LTS RACING TEAM...NOVE ANNI DI ORGOGLIO FATTO IN CASA

....150 GARE, 42 VITTORIE ASSOLUTE, 52 PODI ASSOLUTI, 121 VITTORIE DI CATEGORIA IN UN MARE DI SPETTACOLO..... LTS RACING TEAM "COLTIVIAMO PROGETTI PER MIETERE SUCCESSI"!!!

AGM Srl IN COLLABORAZIONE CON LTS RACING TEAM NOLEGGIA PER SINGOLE GARE E/O PROGRAMMI


PER ULTERIORI INFO E COSTI

TINABURRI ALESSANDRO 339.2098652 OPPURE CONTATTACI SU ltsracingteam@virgilio.it

giovedì 22 giugno 2017

UN BAJA QUASI PERFETTO!!!


E' mancata solo la ciliegina sulla torta a questa edizione dell' Italian Baja 2017, prova valida per la Coppa del Mondo FIA di Cross Country Rally e secondo appuntamento del Campionato Italiano. Con tutto lo staff LTS RACING TEAM impegnato a gestire tre giorni di gara impegnativi per uomini e mezzi, in un esordio che era da cuore in gola, ci siamo rimboccati le maniche, come sempre, portando al via due vetture del team. La scuderia piacentina partiva alla volta di Pordenone con i due YAMAHA YXZ1000R  a disposizione degli equipaggi composti dai fratelli ALESSANDRO ed EMILIANO TINABURRI e della coppia formata da FULGONI PAOLO e BOSIO GIANLUCA e come se non bastasse lungo la strada dello start incontravano MAURO VAGAGGINI e MANUELA PERISSINOTTI che affidavano al team la cura del loro YXZ1000R. Il prologo di venerdi sera faceva da passerella per presentare un vero Baja duro e difficile con i suoi 500Km cronometrati da affrontare cercando di non commettere errori. Eroico il lavoro in assistenza con EMILIANO MIGLIO NEGRUZ, ALESSANDRO SANDRINO FIORONI, FRANCO e MATTEO a curare i mezzi collaborando con tutto lo staff QUADDY TEAM OFFROAD YAMAHA RACING e MONICA e LELE che ci rifocillavano di liquidi. Il sabato si faceva sul serio provando cosa vuol dire Coppa del Mondo, il Tagliamento, gli sterrati e la polvere, i salti che non atterri mai e gli imprevisti da risolvere, la gente che ti applaude e i fotografi che ti aspettano, le interviste e la fatica di fine giornata....e noi, che fino a qualche mese fa, sul divano, vedevamo le vetture in assistenza accanto alle nostre correre la Dakar. Che già a correrci insieme ti lascia un dolce sapore ma eravamo al Baja non per guardare gli altri ma per provarci.....almeno per arrivare in fondo a questa maratona. Esordire come prima gara di specialità al Baja era da folli ma un poco forse lo sono e la coppia FULGONI-BOSIO in fondo sono arrivati, problemi e poca esperienza non hanno spaventato, nemmeno quando lo YXZ1000 si è coricato su di un fianco in attesa della compagnia della spinta. E così per loro la padana del palco finale è stata come una vittoria sicuri che questa avventura polverosa rimarrà nel cuore per sempre, dodicesimi di gruppo su diciotto partiti e ventiseiesimi dell'italiano, ventinove se contiamo i settantatre in partenza compresi i big del mondiale. I TINABURRI BROTHERS partivano con un briciolo di esperienza in più maturata al Baja di Primavera e dopo un prologo accorto prendevano il ritmo iniziando a scalare posizioni importanti, come importante era la prestazione dei due piacentini, che a fine tappa del sabato erano sul podio di gruppo TM e sesti di Campionato Italiano, un'impresa che fino a quel momento sembrava impossibile. la domenica partivano attaccando tenendo un ritmo che significava salire ancora di posizioni fino alla ciliegina mancata, a circa 18 km dal fine penultima PS un problema meccanico li costringeva a rallentare fino a doversi affidare al tempo imposto che li faceva scivolare al nono posto di gruppo e ventesimi della generale, che se prima della gara poteva anche starci adesso lascia un forte amaro in bocca. "Siamo alle prime esperienze ma già possiamo guardare con soddisfazione ai risultati, conferma ALESSANDRO, ci sono alcune cose da rivedere ma tutto quello che abbiamo fatto ci fa capire che possiamo essere competitivi anche in questa prima stagione di Baja, dispiace solo per il risultato perchè fino a quel momento era tutto perfetto e non avevamo avuto alcun problema, ringraziamo i partners e i ragazzi in assistenza che sono stati fantastici, ora ci prepariamo per il San Marino essendo certi che nella mischia li davanti ci saremo anche noi, bisogna lavorare ma la strada è giusta. E' un mezzo fantastico che sicuramente può dare una spinta in più a questa tipologia di gare". Arrivati comunque tutti sul palco di arrivo restavamo in attesa di dedicare un forte applauso alla coppia VAGAGGINI-PERISSINOTTI che, autori di una gara perfetta, si aggiudicavano questo Baja 2017, con la soddisfazione di aver curato il loro YAMAHA che percorreva tutta la maratona pordenonese senza problemi e grati di aver trovato in questa avventura due persone con cui lavorare e fare gruppo diventa un piacere. Ora si riparte.....non c'e' tempo, bisogna lavorare per il San Marino che dal suo prologo di Riccione ci vedrà insieme al CIR....sicuri che anche in Romagna ci faremo notare!!!!

LA SCUDERIA LTS RACING TEAM INTENDE RINGRAZIARE GLI EQUIPAGGI GRANDI-PARRAVICINI SU NISSAN PATROL RAMINGO4X4 E CAU-TIRONI SU MITSUBISHI PAJERO PER IL TRAINO....GRAZIE CI AVETE REGALATO IL PODIO......QUESTO SI CHIAMA SPORT







mercoledì 21 giugno 2017

LIBER SI RIPRENDE LA SUA GORJANCI!!!


L'odore era nell'aria, già da Verzegnis, da inizio stagione, bisognava aspettare solo l'attimo giusto, sarà stata la favola del Magalasso che raccontavamo qualche settimana fa, sta di fatto che nella sua amata Slovenia FEDERICO LIBER  e la GLORIA C8P EVO hanno volato, come non mai in questa stagione, spaventando, aggredendo perchè il Signore della Slovenia voleva riprendersi la sua Gorjanci e così è stato....L'ennesima grandiosa prestazione per segnare un'altra tacca nella Coppa Europa di Velocità Montagna FIA, ancora una volta più avanti di tutti, ancora una volta davanti a chi si può permettere tanti cavalli in più con i 3000 e così FEDERICO e la GLORIA flourescente sta diventando qualcosa fra poesia e leggenda, i piccoli che a volte vincono sui grandi, con il sacrificio ed il lavoro fatto bene.....come la filosofia del LTS RACING TEAM che anche oggi accompagnava il veronese volante o forse.....sarà solo la paura di perdere il sedile, visto che il piccolo Alberto sembra trovarsi a suo agio nel sedile del papà...ci sarà tempo. Ora invece è tempo di FEDERICO LIBER che in patria Slovena ormai è una icona della montagna, una due giorni a Gorjanci, dove il veneto ha messo subito in chiaro le cose e dove la sua presenza per la vittoria si è notata fin dalle prove del sabato, la vettura che scivolava perfetta lungo il veloce e sconnesso asfalto dell'est per portarlo sul gradino più alto del podio e se spesso si ringraziano gli sponsor scusateci ma questa volta......ringraziate FEDERICO poter avere la propria scritta sulla livrea del veronese e far parte di questo progetto è un onore....in alto le mani e regaliamogli un applauso!!!!



mercoledì 14 giugno 2017

LTS...SI SCRIVE ITALIAN BAJA SI LEGGE COPPA DEL MONDO!!!


Quattro continenti e ventuno nazioni rappresentate, diciotto partenti nella categoria TM Side by Side e fra questi due marchiati LTS RACING TEAM, sono questi i numeri da record dell'edizione 2017 dell'Italian Baja 2017, prova valida per la Coppa del Mondo FIA  di Cross Contry Rally e del Campionato Italiano. La gara Pordenonese avrà il suo prologo nel pomeriggio di venerdì per entrare nel vivo con la tappa di sabato e quella finale di domenica, 53 il numero allo start di TINABURRI ALESSANDRO ed EMILIANO, 67 quello di FULGONI PAOLO navigato da BOSIO GIANLUCA, per un'avventura lunga circa 800 chilometri di cui circa 500 di prove cronometrate. Giovedì alle 14.00 l'orario di convocazione verifiche per gli equipaggi della scuderia Piacentino-Pavese ed i loro YAMAHA QUADDY YZX1000R, venerdi sarà il giorno degli ultimi controlli e poi lo start che avrà come primo obbiettivo di portare le vetture all'arrivo, la classifica si valuterà col passare delle prove cronometrate. La tre giorni di gara sarà condotta dallo staff del LTS RACING TEAM, questa volta impegnato in massa, in collaborazione con il  YAMAHA QUADDY TEAM OFFROAD  in una splendida cornice che ospiterà in tutto sei equipaggi. "Per noi è già un risultato importante avere al via due equipaggi, racconta TINABURRI ALESSANDRO Presidente di LTS RACING, correre una prova valida per il Mondiale e confrontarsi con professionisti del settore o piloti che qualche mese fa guardavamo in televisione correre la Dakar ci da consapevolezza di quanto siamo cresciuti negli anni. Non abbiamo pretese, ma sappiamo di poter far una gara ben strutturata, la classifica si guarderà durante le prove. Arrivare all'arrivo in gare così lunghe ed impegnative per noi è come una vittoria, cercheremo prima di tutto quel risultato che possa regalare un'esperienza unica da ricordare, la gara ha tante incognite e per noi che siamo alle prime esperienze in questa specialità sarà ancora più difficile ma partiamo fiduciosi e con anta voglia". L'esordio di campionato per l'equipaggio composto dai fratelli TINABURRI al Baja di Primavera, valido per il campionato italiano, ha regalato uno splendido terzo posto, venerdi l'esordio ufficiale per la coppia FULGONI-BOSIO, ci sarà da sudare e non solo per il caldo ma essere in scia a "quelli della Dakar" ti regala orgoglio e voglia di non mollare.....qualche ora e poi il semaforo verde....per noi sarà COPPA DEL MONDO!!!!

sabato 3 giugno 2017

VERGEGNIS E......LA FOLA DAL MAGALASS!!!!


La leggenda racconta di un mostro nascosto che si risveglia dal letargo, la gente scappa, il mostro fa paura e nessuno ne capisce i misteri, si aggira pronto ad aggredirti e spaventarti.....all'improvviso lo puoi trovare, risvegliato in primavera.....si dice che quando succede "EIN CAS PAR TOT" (son c.... per tutti)...era da un po' che non lo vedevamo, forse dal Panaro si era spostato nel lago di Vergegnis, sta di fatto che domenica un segnale di risveglio lo ha dato, come una volta, cattivo, pronto ad assalirti, senza paura dei mostri più grandi, questa volta portandosi dietro anche un alleato più piccolo ma che aveva lo stesso spirito, anche lui deciso e affamato, entrambi pronti e svegli per aggredire in questa estate calda che sta arrivando. Era qualche gara che non vedevamo FEDERICO LIBER  e MIRKO VENTURATO così cattivi, forse gli si è risvegliato da letargo il Magalasso, perchè comunque nella morale del  Magalasso uno ci vede un po' quello che vuole, anche il risveglio cattivo dei due nostri ragazzi, che unito alla prestazione di tutto il team ci lascia lo spirito giusto per continuare nella stagione appena uscita dal letargo. Sempre fra i top FEDERICO per portarsi a casa vittoria di classe, podio di gruppo e sesto assoluto anche un in una gara con validità Europea non proprio adatta alle GLORIA, MIRKO vince la classe segnando tempi da motore 2 litri facendo urlare il suo 1000 cc. Due prestazioni da incorniciare prima di un luglio che sarà pieno di impegni internazionali dove si vivrà il pieno della stagione. Ora ci siamo, a segnare il passo della leggenda emiliana anche i nostri motori, che da questa terra provengono.....ricordando a tutti che fra un mese si sale al Bondone..... e che si nasconda per un po' il Magalasso, pronto a saltare fuori, giorni buoni per sentir voci dire "......è incazzato nero come una biscia"....il Magalasso......appunto....

FEDERICO LIBER CAMERACAR VERZEGNIS SELLA CHIANZUTAN