LTS RACING TEAM...NOVE ANNI DI ORGOGLIO FATTO IN CASA

....150 GARE, 42 VITTORIE ASSOLUTE, 52 PODI ASSOLUTI, 121 VITTORIE DI CATEGORIA IN UN MARE DI SPETTACOLO..... LTS RACING TEAM "COLTIVIAMO PROGETTI PER MIETERE SUCCESSI"!!!

AGM Srl IN COLLABORAZIONE CON LTS RACING TEAM NOLEGGIA PER SINGOLE GARE E/O PROGRAMMI


PER ULTERIORI INFO E COSTI

TINABURRI ALESSANDRO 339.2098652 OPPURE CONTATTACI SU ltsracingteam@virgilio.it

lunedì 29 ottobre 2012

WWW.LTSRACINGTEAM.BLOGSPOT.COM OLTRE LE VENTIMILA VISITE

Quattro anni fa abbiamo iniziato questa avventura, decidendo anche di aprire un blog per parlare di noi, delle nostre gare, degli eventi e dei nostri piloti. Abbiamo raccontato di vittorie e di sconfitte, abbiamo lasciato immagini e video, abbiamo scritto di amici e di vetture, aver superato le ventimila visite in quattro anni per un blog piccolo come il nostro è un altro motivo di orgoglio. La gente ci ha seguito, ha dimostrato interesse o anche solo curiosità, noi che non organizziamo eventi ma ci ritroviamo sui campi di gara per cercare di coltivare una passione siamo felici di questo risultato. In quattro anni di nomi sul blog ne sono passati molti e ricordarli tutti sarebbe difficile e sicuramente si farebbe un torto a qualcuno.... vi ringraziamo tutti amici, piloti, fans e semplici curiosi sperando di vedere i contatti crescere come sono cresciuti in questi anni..... vorrà dire che ci saremo ancora a farvi divertire e a raccontare storie.... crescendo con passione, credendo in progetti nuovi per continuare a esser partecipi di questo mondo stupendo. Vi lasciamo con qualche foto.... il primo evento, quattro anni fa e l'ultimo....per ricordare e ricordarci da dove siamo partiti....e dove siamo arrivati fino alle ventimila visite!!!!
 LA PRIMA ASSISTENZA - OTTOBIANO 15.03.2009 -
 LA PRIMA GARA - OTTOBIANO 15.03.2009 -
 L'ULTIMA ASSISTENZA - 1° RALLY RONDE ALTA VAL TIDONE 07.10.2012- 
L'ULTIMA GARA - 1° RALLY RONDE ALTA VAL TIDONE 07.10.2012- 

martedì 9 ottobre 2012

CAMERACAR RALLY RONDE ALTA VALTIDONE

1° RALLY RONDE ALTA VALTIDONE
TINABURRI ALESSANDRO - RUGGERO TEDESCHI
MITSUBISHI EVO IX RS N4
PRIMI CLASSE N4 - SECONDI GRUPPO N
SETTIMI ASSOLUTI

RALLYSSIMO RONDE ALTA VALTIDONE!!!

 
"Mamma mia che passo che abbiamo tenuto" è stato questo il commento al telefono, carico ancora di adrenalina, della coppia Tinaburri Alessandro-Tedeschi Ruggero appena finita la quarta "piesse" del 1° Rally Ronde Alta Valtidone andato in scena domenica con la speciale che partiva da Pecorara per concludersi nel sottobosco di Praticchia in Valtidone. Ed è stato un passo da vero spettacolo quello tenuto per tutta la giornata dalla coppia locale che con i colori LTS RACING TEAM ha portato la cattivissima Mitsubishi EVO IX RS N4 fino al 7° posto assoluto ed al secondo di gruppo vincendo una classe solitaria. Le premesse c'erano tutte partendo da una gara preparata meticolosamente dopo un'ottima prestazione qualche settimana prima in Val D'Aveto per riprendere il ritmo gara in vista del Valtidone, mentre la vettura veniva rinvigorita dalla  "clinica ospedaliera motoristica" della MFT MOTORS del dottor Morlacchi Dario che insieme a tutto lo staff medico di Villa D'Almè portava nell'assistenza di Pianello una vettura da far lustrare gli occhi agli amanti della categoria N4 e non solo. Dopo una serata di sabato trascorsa con gli amici sotto un'ospitality degna del WRC la Domenica si partiva subito all'attacco stampando subito un crono sulla prima PS di quelli che lasciavano presagire una giornata ricca di sorprese, si partiva con un non posto assoluto. Ma la seconda PS era per Alessandro e Ruggero veramente da urlo: ottavi assoluti di prova a soli 10 secondi dal vincitore Tiramani su XARA WRC andando a guadagnare un posto nella classifica generale. Nella terza si consolidava la piazza tenendo sempre un ritmo da primi della classe per poi chiudere la quarta in sicurezza e salendo al settimo approfittando del ritiro della coppia Leoni-Nodi. Da fine PS partiva la telefonata per un "passo da paura" e partiva anche la festa aspettando i portacolori LTS RACING TEAM nella piazza centrale di Pianello per continuare la festa sotto il tendone portando via i trofei che ricorderanno una due giorni magnifica. TINABURRI ALESSANDRO: "Abbiamo fatto una gara di altissimo livello, se teniamo conto del tipo di tracciato, di sicuro non eravamo accreditati per entrare fra i dieci ma tutto è stato preparato in maniera maniacale. Sapevamo che la parte veloce era più adatta anche a vetture come i S1600 e R3 senza contare le S2000 e le WRC, una salita guidata e veloce dove vettura ed esperienza rischiavano di farci perdere secondi, a quel punto avevamo deciso di dare il massimo nel veloce per contenere e poi provare a dare tutto nel breve tratto di sottobosco dove sicuramente la Mitsu e la grinta nostra poteva darci tanto. Ed è stata una scelta giusta, dagli step della prova abbiamo visto che in quel tratto sporco, guidato e difficile abbiamo veramente volato, con tempi  da primi tre posti assoluti è abbiamo compensato la parte meno adatta a noi. Mischiando il tutto ne è uscita una prestazione strepitosa. Siamo veramente felici per noi e per tutti i ragazzi del team partendo dalla MFT MOTORS che ormai sta diventando leader nella gestione di vetture N4/R4 e l'LTS RACING TEAM che come al solito si occupa meticolosamente della gestione gara. Anche oggi abbiamo utilizzato solo quattro pneumatici, ribadendo che chi dice che non si può contingentare l'uso degli pneumatici dice cose non vere ed oggi l'abbiamo dimostrato anche dopo il Val D'Aveto. Vedere 8/10 gomme nuove o seminuove per un Ronde è da follia. Chiudo ringraziando gli sponsor che ci sostengono a partire da KURVERS PIPING, LA CORTE DISCODINNER, AGM SRL, IL BAR LA BARACCA, IL RISTORANTE 4 VENTI della Famiglia CAROBBIO con il mitico Marco ed i ragazzi della B SIDE PRINTING sempre disponibili per le grafiche. Un ringraziamento speciale va anche a tutta la SCUDERIA PILOTI OLTREPO con cui abbiamo collaborato in vari eventi ed anche nell'apertura di un indefinito numero di bottiglie per festeggiare, Claudio, Matteo, il mitico Presidente Giuseppe e altri che sono passati sotto l'ospitality per due giorni, come gli amici e i tifosi ad iniziare da quei matti dei fratelli Traversi che me li son trovati quasi sul cofano dalla foga di tifare a tutta la gente di Pecorara e dintorni che al nostro passaggio ci dava forza per finire con i fratelli BUZZI e col mitico PIERO che ci aspettava in ogni PS con addosso la maglia del LTS RACING TEAM, un pensiero va anche agli amici Marco e Camilla con cui sabato sera avevamo sorriso e per loro la Ronde è terminata con la macchina "stropicciata" di brutto con l'augurio di rivederli presto in gara. Ruggero??? stavolta più che ringraziarlo gli ho stretto la mano, questa prestazione se la meritava e sapevo che la stava aspettando il merito è diviso a metà..... mamma mia che passo". L'LTS RACING TEAM aveva in gara anche l'equipaggio ALBERTI FRANCO- MAGGI CRISTIANO sulla C2 R2 che nonostante qualche problemino ad adattarsi alla vettura hanno concluso la gara in crescendo, migliorandosi dopo ogni prova e portando a casa una due giorni di puro divertimento. Una vettura non facile da portare al limite ma che fa divertire e può regalare emozioni forti. Chiudono invece con un ritiro per un guasto meccanico PAGLIARI MARCO - MAGGI PAOLO che aspettiamo nelle prossime gare.


 IL MITICO PIERO BUZZI FORNISCE GLI ULTIMI CONSIGLI


DICONO DI NOI - TUTTORALLY - RALLY RONDE VAL D'AVETO


lunedì 8 ottobre 2012

G.P.G. GRUPPO PILOTI GAVASONI..... UN PO' DI STORIA PER SORRIDERE


Questa è la storia dei G.P.G. GRUPPO PILOTI GAVASONI, è la storia di piloti nati dal nulla tanti anni fa e che dal nulla si preparavano le vetture, per poi lanciarsi nelle prime gare di autocross fra sassi, pietraie, fossi e guadi, con mezzi a volte folli come folli erano loro, sporchi di fango e con gli occhi e la bocca impastati di polvere che per pulire la bocca ci voleva birra ma più spesso vino,di quello rosso,di quello che a volte macchia il vetro del bottiglione e poi il bicchiere; e bevevano,molto, più dei loro mezzi, ma i loro mezzi li tenevano vivi, in compagnia, in allegria e sempre al seguito avevano il vino, perché aiuta. A volte sparivano, per poi comparire di sorpresa alla prima gara. A volte non correvano per settimane, quasi in letargo ma poi al risveglio eran “cazzi per tutti”.

Così si raccontavano fra di loro i G.P.G. mentre preparavano di notte i loro mezzi in gran segreto, smontando, modificando, saldando e imprecando, anche bestemmiando, molto e molto fantasiosamente sempre col bicchiere vicino. Badate, senza volontà di offendere la religione anzi, a loro modo, erano profondamente cristiani e legati alla loro chiesa, comunità e tradizioni, legati al loro paese e alla loro gente. Il bicchiere e la bestemmia era semplicemente il modo di intercalare il discorso, dissentire con forza, irridere l’avversario o maledire un pezzo che andava in frantumi. Dio non c’entra, lo sapevano bene. Insomma, in una parola erano GAVASONI.

Finchè un giorno qualcuno pensò che era ora di dirlo, scrivendolo sulla banda parasole di un lunotto anteriore di una vettura da corsa “G.P.G. GRUPPO PILOTI GAVASONI”, su di una vettura che tante volte faceva sentire l’urlo del suo motore e che fra i birilli dello Slalom Nibbiano Pecorara ci entrava di traverso. Una di quelle vetture che la senti da lontano, che senti i gas incombusti scoppiare nel finale rovente dello scarico e che aspetti di veder uscire dalla curva come una bombarda, LA BOMBARDINA. E i GAVASONI si misero in movimento per preparare la macchina, LA BOMBARDINA andava aiutata, chi verniciava, chi preparava il motore, chi la meccanica e poi c’era quello che versava da bere. E le scritte? Quelle erano adesive, ma fatte a mano, con il GAVASONE di turno che pian piano tagliava e creava per applicarle con precisione sul cofano, perché LA BOMBARDINA ormai era quasi un simbolo per i PILOTI GAVASONI e andava forte, cavolo se andava forte.

Poi un giorno sparì, un po’ come facevano i GAVASONI, pian piano, come avvolta nella nebbia. Qualcuno aspettò per rivederla di sorpresa come erano soliti i G.P.G. apparire, ma restò avvolta in un alone di mistero. Qualcuno raccontò di averla vista una sera e di averne sentito ancora una volta il rumore gridare fra le colline di Pecorara. Nessuno sa dove sia ora, se sia viva, se corra, se sia riverniciata, demolita o mangiata dal tempo e dalla ruggine ma resterà sempre la BOMBARDINA , con lei però si spensero anche un po’ i G.P.G. scivolando nel tempo che spesso fa dimenticare.

Ma più di 25 anni fa qualcuno sedeva a bordo strada e li aspettava passare i G.P.G., aspettava loro e LA BOMBARDINA a volte salutandoli con la mano a volte muovendo le mani a destra e sinistra con le braccia tese come afferrando un volante di una vettura magica che affrontava curve o chicanes ma soprattutto quel o quei qualcuno non dimenticarono, si portarono dentro agli occhi quei colori e quelle macchine con dentro piccoli piloti, nelle orecchie capitava di sentirne il rumore e l’odore di benzina era piacevole come quello della gomma bruciata sull’asfalto.

Sinché uno di loro pensò che era giunto il momento di far risvegliare i G.P.G. GRUPPO PILOTI GAVASONI e di far ritornare quella scritta su di una vettura da corsa, per far esplodere ancora gli scarichi, per far urlare un motore nella vallata di Pecorara, e per cercare ancora il gusto di quel vino rosso. Il resto sarà storia di domani e dei prossimi giorni, con vittorie e sconfitte ma sempre uniti dalla passione, amicizia e un buon bicchiere di vino rosso. Questa è la storia dei G.P.G. GRUPPO PILOTI GAVASONI un po’ magari anche ricamata ma mi è venuta così….. cosa c’e’ di vero? Tutto, qualcuno forse ricorda i G.P.G. altri forse no, qualcuno ricorda LA BOMBARDINA altri non sanno nemmeno che macchina fosse, ma state certi: esistevano entrambi e qualcuno è ancora in giro…. vecchio o giovane che sia.

P.S. : SE QUALCUNO AVESSE FOTO DI QUEI PILOTI SAREMO FELICI DI PUBBLICARLE
 LA BOMBARDINA PRIMA CHE COMPARISSERO LE SCRITTE
G.P.G. RALLY RONDE ALTA VAL TIDONE.... RITORNA LA SCRITTA

DICONO DI NOI - QUINTAZONA.COM - 1° RALLY RONDE ALTA VALTIDONE


CRONACA DELLA GARA E VOTA IL MIGLIOR EQUIPAGGIO
 

giovedì 4 ottobre 2012

PRONTI PER UNO STUPENDO VALTIDONE


Un elenco iscritti invidiabile per il rally Ronde Alta Valtidone che prenderà il via sabato 6 ottobre con verifiche e prove a Pianello per poi scattare domenica mattina da Nibbiano per la prova speciale da ripetere quattro volte sulla strada che da Pecorara porta verso il Monte Penice. A difendere i colori LTS RACING TEAM sarà in primis la coppia di casa Tinaburri Alessandro - Tedeschi Ruggero a bordo della Mitsubishi EVO IX RS che, solitari in una classe N4, cercheranno di scalare la classifica assoluta.  "Stiamo migliorando gara per gara, e qui che è casa nostra l'obbiettivo è quello di fare un passo avanti. In Val D'Aveto la gara è stata ottima speriamo che la nostra valle ci porti fortuna. Stiamo migliorando anche la conoscenza delle mescole in relazione al nostro stile di guida e siamo convinti che con l'aiuto dei ragazzi in assistenza e quello della MFT MOTORS anche domenica saremo pronti a fare le scelte migliori per ottenere un'ottima prestazione. Speriamo di festeggiare domenica sera." (Alessandro Tinaburri). LTS RACING TEAM sarà a fianco anche della coppia Alberti Franco - Maggi Cristiano che a bordo della C2 R2  della team valtidonese saranno ai nastri di partenza per cercare di conquistare il podio dopo un periodo di pausa dalle gare. Una classe non facile ma l'obbiettivo di Franco e Cristiano è quello di divertirsi per poi cercare il podio col passare delle speciali e il feeling con la vettura d'oltralpe. Infine una collaborazione ci sarà anche con la coppia Pagliari Marco - Maggi Paolo che sulla fiammante Honda S2000 classe GT sono pronti a dar spettacolo e divertirsi lungo le strade della Valtidone.
 TINABURRI - TEDESCHI IN VAL D'AVETO
 PAGLIARI-MAGGI SU HONDA S2000 GT
C2 R2 PER ALBERTI - MAGGI